E’ appena uscito il volume collettaneo, frutto del lavoro comune del progetto UNIRE, dal titolo “Il ruolo dell’Università nella lotta contro la violenza di genere. Ricerca, didattica e sensibilizzazione pubblica per la prevenzione del fenomeno”.

Il libro, composto da tredici capitoli dedicati ciascuno alle competenze in ambito di educazione, istruzione, ricerca, raccolta dati, sensibilizzazione culturale, può essere un utile strumento di discussione, nelle università ma non solo, per valorizzare e consolidare quello che già viene realizzato, e per estendere laddove ancora il tema della violenza di genere non è sufficientemente presente.

“L’università, come principale istituzione per la formazione di professioniste/i, diventa un luogo fondamentale per l’attuazione della Convenzione di Istanbul. Per tal motivo, il progetto UN.I.RE. (Università in rete contro la violenza) – finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità e composto al momento da 10 unità – mira a costituire in Italia una rete di università interessate al contrasto della violenza di genere attraverso lo scambio di informazioni e la costituzione di programmi ad hoc. Grazie a un lavoro comune, il libro qui proposto intende presentare i principali risultati ottenuti e le azioni svolte nell’ambito della formazione, ricerca, terza missione e collaborazione istituzionale, non senza mettere in luce criticità e proposte” (dalla quarta di copertina)

PUBBLICATO IL VOLUME DEL PROGETTO UN.I.RE