La situazione di emergenza sanitaria da COVID-19 che ha coinvolto l’intero Paese ha imposto misure di contenimento del contagio, che prevedono la permanenza di tutti presso la propria abitazione, con l’eccezione di comprovate esigenze (lavorative, di salute, necessità motivate).

La Ministra della Famiglia e delle Pari Opportunità on. Bonetti già aveva segnalato il problema di una convivenza forzata in situazioni di violenza di genere, richiamando alla sensibilizzazione e alla presenza dei servizi attivi sul territorio.

In risposta a questo appello, segnaliamo la Circolare del Ministero dell’Interno, emanata il 27 marzo 2020, avente ad oggetto “Violenza di genere e violenza domestica. Azioni di sensibilizzazione”.

Nella Circolare le forze dell’ordine vengono invitate a :

-osservare la procedura di pronto intervento già adottata per i casi di violenza tra le mura domestiche;

-mantenere un continuo contatto con i Centri Antiviolenza e le Case Rifugio;

-attivare un costante monitoraggio a livello locale, d’intesa con le Prefetture, sul rispetto delle misure di sicurezza all’interno delle soluzioni alloggiative di accoglienza per le donne vittime di violenza.

Di seguito la Circolare del Ministero dell’Interno

Ministero dell’Interno – Circolare “Violenza di genere e violenza domestica” – 27/03/2020

LA VIOLENZA DI GENERE E L’EMERGENZA SANITARIA